Descrizione Indicatori

Prezzo massimo/minimo/medio

Fornisce per ogni tipologia di prodotto, classe per classe, un'indicazione sull'intervallo di variabilità (prezzo unitario min/max/medio) dei prezzi ottenuti, evidenziando gli Enti, i Fornitori e i Produttori coinvolti.

Quote di mercato Fornitori/Produttori rispetto agli enti

Questo indicatore ha la finalità di mostrare il ruolo giocato da un fornitore/produttore entro il suo mercato di riferimento e valutarne l'impatto in termini assoluti e relativi (rispetto ad altri Fornitori/Produttori). Fornisce una rappresentazione grafica della ripartizione di quote di mercato dei diversi Fornitori/Produttori coinvolti, all'interno dei singoli Enti e globalmente nel campione di mercato costituito dalla somma degli Enti, sia in termini di ordinativi sia di importi di aggiudicazione. E' seguito da una rappresentazione tabellare che esplicita i valori rappresentati tramite il grafico a torta.

Andamento temporale dei prezzi

Questo indicatore grafico permette di valutare l?evoluzione temporale dei prezzi minimo e massimo. E' possibile rifinire l?indicatore attraverso la selezione per una singola classe, per un singolo ente o per un singolo Fornitore/Produttore.

Andamento del mercato per Fornitore/Produttore (analitico)

Questo indicatore è finalizzato al confronto tra le politiche di prezzo applicate da un fornitore/produttore alle differenti classi merceologiche del bene fornito/prodotto.
Vengono quindi esaminate le condizioni minime e massime del prezzo di fornitura distribuite sulle varie classi merceologiche. I prezzi di acquisto sono correlati con l'ente acquirente, con l'importo totale della fornitura, il periodo temporale della fornitura e la sua durata.
Permette quindi di stimare e confrontare la volatilità dei prezzi di alcune classi rispetto ad altre.

Esempio

Supponiamo di voler confrontare i differenti prezzi di aggiudicazione di un bene in un dato periodo temporale. Determiniamo quale sia il fornitore/produttore di interesse: in questo esempio faremo riferimento ad un fornitore fittizio, chiamato Ditta ALFA. Consultando l'indicatore si potrebbe notare che la ditta ALFA, in corrispondenza ad alcune categorie di prodotti, pratica prezzi molto diversi (forte oscillazione tra massimo e minimo) mentre in altre classi, anche in virtù di una maggiore concorrenza del mercato, la gamma dei prezzi praticati appare più ristretta.

Andamento del mercato per Fornitore/Produttore (sinottico)

Questo indicatore è finalizzato al confronto inter-produttore/fornitore della variabilità delle condizioni di acquisito praticate nell'ambito di ciascuna classe. Le condizioni minime e massime del prezzo di fornitura vengono quindi aggregate per classe e confrontate con quelle praticate da un altro fornitore/produttore che opera nella stessa classe. I prezzi di acquisto sono correlati con l'ente acquirente, con l'importo totale della fornitura, il periodo temporale della fornitura e la sua durata.

Esempio

Supponiamo di voler confrontare le differenti politiche di prezzo applicate dai fornitori/produttori per uno specifico bene in un dato periodo temporale. Determiniamo quale sia la classe merceologica di interesse: in questo esempio faremo riferimento a due fornitori fittizi, chiamati ALFA e BETA. Consultando l'indicatore si nota che la ditta ALFA mostra una ridotta oscillazione di prezzi, in altre parole il prezzo minimo e massimo sono molto vicini ma, entrambi al di sopra dei prezzo massimo praticato dalla ditta BETA che ha aggiudicato i sui prodotti a prezzi molto diversi tra di loro ma sistematicamente inferiori a quelli della ditta concorrente.